30 novembre 2010

Il Kuwait NON mette al bando le reflex



Qualche giorno fa vi abbiamo raccontato della messa al bando delle reflex in Kuwait.

Il Kuwait Times affermava che il provvedimento era stato deciso in maniera congiunta dai ministri dell’Informazione, Politiche Sociali e Finanza. Si è, invece, scoperto che si è trattato solo di un fraintendimento del Kuwait Times e non è mai stata approvata una norma simile nello stato.

Molti però sono stati indotti all’errore al punto che persino la Gran Bretagna aveva chiesto delucidazioni in via ufficiale per tutelare i suoi cittadini in zona.

Il resto della notizia

Ennesimo record per la foto con piu' megapixels



Una foto panoramica da ben 80 gigapixels (si avete letto bene sono gigapixels :-) di Londra sembra essere la piu' grande del mondo...

Il resto della notizia
Altre informazioni

29 novembre 2010

Test di gruppo: Canon Powershot S95, Panasonic Lumix DMC-LX5, Nikon Coolpix P7000



Il sito americano dpreview.com ha recentemente pubblicato un test comparativo delle fotocamere compatte per amatori evoluti.

Sono state prese in considerazione le fotocamere: Canon Powershot S95, Panasonic Lumix DMC-LX5, Nikon Coolpix P7000... Nella comparazione dei risultati sono presenti anche le immagini della Canon Powershot G12.

Qui trovate il test approfondito

Le alchimie di stampa di S. Gayle Steven



Dai diorama di Lory Nix alle alchimie di stampa di S. Gayle Stevens, dalle devastazioni di The City a quelle lasciate dal passaggio dall’uragano Katrina in Pass, la distanza tra tecnica e soggetti delle artiste e fotografe americane è abissale, ma i paesaggi sembrano condividere lo stesso destino.

Un destino che inquieta e affascina, come gli orizzonti del Golfo del Messico dalla piscina di Pass Christian, trasformata da Katrina in un laghetto che riflette tutta la placida devastazione del paesaggio, con la luce liquida e le ombre minacciose della stampa al collodio umido di S. Gayle Stevens.

Tutti i paesaggi di questa gallery arrivano dalla piccola comunità del Mississippi, che ha ricevuto meno attenzione di New Orleans di quanta non ne abbia ricevuta dall’uragano, e tutta la suggestione delle vecchie tecniche di stampa che affascinano S. Gayle Stevens e caratterizzano molti suoi progetti, dalle intriganti silhouette di calligraphy a Pass, nella Critical Mass - Top 50! 2010 di Photolucida.

Il resto della notizia e la galleria.

28 novembre 2010


di LJ.

27 novembre 2010

iPhone e Hipstamatic per un reportage di guerra


L'iPhone colpisce ancora!

Un reportage di guerra scattato con il melafonino e Hipstamatic, non vorrei che l'unica cosa a rendere interessante il reportage sia il fatto di essere stato realizzato con un telefonino...

Resto convinto che una reflex digitale avrebbe consentito all'autore di esprimersi meglio...

Notizia e galleria fotografica
La pagina del quotidianno New York Times che riporta le foto

26 novembre 2010

Concorso Fotografico “La Metropoli Rurale” – Premiazione e Inaugurazione Mostra Fotografica



Il Municipio XII – Eur, in collaborazione con l’Associazione Culturale Wide Shut Photography – WSP è lieta di invitarvi alla Premiazione e Inaugurazione della Mostra fotografica del Concorso “La Metropoli Rurale”. La partecipazione è gratuita ed aperta a tutti. Seguirà buffet.

Il tema del concorso è l’incontro tra città e campagna, tra uno stile di vita urbano e metropolitano e lo stile ecologico e sostenibile di chi è legato agli antichi mestieri della terra. Il tema trae ispirazione dai beni monumentali e dall’agro romano del Municipio XII. Descrivere come città e campagna, metropoli e ruralità, progresso ed ecologia, si ritrovino, si integrino o completino all’interno del XII Municipio attraverso scorci, atmosfere, situazioni, paesaggi, prospettive, sguardi, persone e particolari punti di vista.

Alla presenza del Presidente della Giuria, Tano D’Amico, delle autorità del XII Municipio e del Museo Nazionale Etnografico Pigorini, verranno premiati i vincitori delle due categorie e assegnate le menzioni speciali.

Premiazione e Inaugurazione Mostra Fotografica
28 novembre 2010 ore 11:00

La mostra durerà dal 28 novembre all’11 dicembre 2010

Presso il museo Pigorini a Roma

Il resto della notizia
Il sito del concorso

25 novembre 2010

Numero 5 della rivista Deep Sleep Magazine


Da qualche giorno e' disponibile il quinto numero della rivista "Deep Sleep Magazine".

Particolarmente interessante e' vedere come 12 artisti di talento hanno interpretato il tema di questo mese: "The Sea".

Leggi il quinto numero della rivista online

24 novembre 2010

Anche Tommaso Ausili usa l'iphone per fotografare



Direttamente dal sito della Contrasto: "HipstaMALtic è una serie di foto scattate in giro per Malta con l’iPhone, usando un’applicazione chiamata Hipstamatic che imita gli effetti della vecchie toy cameras analogiche."

Visita la galleria

Il Kuwait proibisce l'uso delle reflex per i non giornalisti



Tre ministri in Kuwait hanno proibito l'uso delle reflex per coloro che non sono giornalisti senza specificare i motivi di tale decisione.

La cosa comica e' che le compatte digitali si possono continuare ad usare, molto probabilmente per non incorrere nelle ire dei produttori (telefonini compresi!)

Avviamente anche i turisti dovranno adeguarsi stando molto attenti alle leggi del paese che li ospita!

Il resto della notizia

23 novembre 2010

Presentazione del manuale "Collezionare fotografia "

 

Questa sera, nell'ambito di Fotoleggendo, presso Officine Fotografiche si terrà la presentazione del libro Collezionare Fotogradia. Il mercato delle immagini di Denis Curti e Sara Dolfi Agostini. Oltre agli autori del libro, interverranno i collezionisti romani Anna Rosa e Giovanni Cotroneo.

Collezionare fotografia è un manuale di rapida consultazione e pieno di pratici consigli: il primo vademecum sul collezionismo fotografico. Il libro si sviluppa su diversi livelli e attraverso una breve storia del collezionismo fotografico cerca di rintracciare le ragioni storiche ed estetiche della presenza, all’interno del mercato dell’arte contemporanea, della fotografia vissuta come parte integrante dell’offerta e quindi del mercato dell’arte. Un’ampia parte è dedicata al tema quanto mai controverso, del “valore della fotografia”: cosa lo determini e da cosa dipenda.

Questioni come la tiratura di un’opera, l’importanza del percorso artistico dell’autore, il valore e il ruolo sul mercato delle opere “vintage” e delle stampe contemporanee, sono affrontate con chiarezza e precisione. Ma il volume è anche un vero manuale e contiene indicazioni pratiche per districarsi all’interno di questo mercato e imparare a individuare le gallerie di riferimento, le pubblicazioni da consultare, le fiere e i “saloni” irrinunciabili, i musei e le collezioni private da tenere d’occhio, i critici di riferimento da seguire.

Collezionare fotografia offre al lettore anche una serie di interessanti “schede tecniche”, a cura di Eugenia Bertelé, Roberta Piantavigna e Lorenza Fenzi, dedicate ad alcuni casi del mercato della fotografia e approfondimenti sui problemi di conservazione e manutenzione delle opere fotografiche.

Martedi 23 novembre
dalle 18.00 alle 21.00
presso Officine Fotografiche
Via Libetta 1 - Roma

Il resto della notizia

Sguardi Online n.73 - Novembre 2010



Concorsi, collezionismo, inviati (in una Calabria contemporanea, nell'altrove solitario del Matese, nel Veneto della speranza contro la malattia), un viaggio nell'Italia sotterranea e uno in un villaggio africano seguendo una onlus italiana, tre maestri come Fellini, Giacomelli e Jodice.

Sono gli ingredienti di questo numero di Sguardi dedicato al Viaggio in Italia, il paese "dove fioriscono i limoni" di goethiana memoria, ma anche un grande interesse per la fotografia che fa arrivare oltre 15 mila immagini alla terza edizione del concorso del National Geographic Italia. Ce ne parla, nell'intervista del numero, Marco Pinna, storico redattore dell'edizione italiana del magazine, appassionato esperto di fotogiornalismo.

In Italia cresce anche l'attenzione verso il collezionismo fotografico, un mercato - quello delle "opere fotografiche" - in espansione e crescita come affermano Denis Curti e Sara Dolfi Agostini, curatori di un vademecum utilissimo per orientarsi nel mondo del collezionismo, tra fotografia e arte contemporanea, gallerie, musei e collezioni private, in Italia e all'estero.

Tre inviati ci portano a sud, centro e nord. Massimiliano Palumbo (sud) ha ripercorso le tracce dello scrittore inglese Norman Douglas e, con i suoi reportage di foto e testi, ha fatto diventare contemporanea l'Old Calabria di cento anni fa. Francesco Fossa (centro) ha scelto di riandare nei territori della sua adolescenza e propone un Matese dai toni neorealisti, come sottolinea Paolo Rumiz nel testo che accompagna le sue immagini. È sempre difficile trattare un tumore, è sempre difficile parlarne, raccontarlo: Pierpaolo Mittica ha seguito alcuni pazienti anziani in cura presso il Dipartimento di Oncologia Medica di Aviano, nei reparti clinici come nei luoghi casalinghi, per narrare con tinte forti e colori saturi la loro dignità e voglia di vivere.

Poi, un viaggio vicino - sottoterra - e uno lontano. Fabrizio Ardito ci porta al di sotto di colline, vie e piazze delle nostre città, in un mondo sotterraneo accessibile da tombini, cantine e porticine, di mitrei e catacombe, acquedotti e cisterne, cave e rifugi. Elena Givone ha invece seguito l'invito di Alì 2000 Onlus e realizzato con i bambini di alcuni villaggi Dogon in Mali un racconto fotografico fatto di ritratti, natura, scatole magiche.

Nelle news, infine, tre maestri: Federico Fellini, Mario Giacomelli, Mimmo Jodice. Tra cinema e fotografia, la mostra-omaggio Laboratorio Fellini, in occasione del Festival Internazionale del Film di Roma, nel cinquantesimo anniversario de La Dolce Vita e a novant'anni dalla nascita di Federico Fellini. A dieci anni dalla scomparsa di Mario Giacomelli, dieci frammenti fotografici e poetici del maestro presentati alla Galleria Portfolio di Senigallia. L'itinerario fotografico di Mimmo Jodice a Pompei, da segnalare in questi giorni di triste attualità, inedite fotografie in bianco e nero accompagnate da testi di scrittori sulle tracce del Grand Tour che interpretano e rivisitano la classicità attraverso la letteratura e l'occhio fotografico.

Buoni viaggi in Italia, con Sguardi.

[Antonio Politano]

Altre infos
Il nuovo numero in PDF

22 novembre 2010

Jeanloup Sieff, un nudo vestito d'ombra



La domanda che ci si pone, la cosa che colpisce quando si vedono i nudi di Jeanloup Sieff è: si tratta di nudo? è ritratto? reportage? forse racconto? Persino distinguerle dalle foto di paesaggio o di moda diventa difficile. Non credo che Sieff si sia mai posto il problema di affrontare il nudo come genere fotografico, piuttosto gli capitava fotografare un nudo, esattamente come poteva capitargli di fotografare qualsiasi cosa che lo incuriosiva per strada.

"All aspects of photography interest me… I feel for the female body the same curiosity and the same love as for a landscape, a face or anything else which interests me. In any case, the nude is a form of landscape" - "Tutti gli aspetti della fotografia mi interessano… Io provo per il corpo femminile la stessa curiosità e lo stesso amore così come per un paesaggio, un viso o qualsiasi altra cosa mi interessi. In ogni caso, il nudo è una forma di paesaggio"
Jeanloup Sieff.


Il resto della notizia
Interessante galleria fotografica

21 novembre 2010

19 novembre 2010

Recensione accurata dalla nuova Fuji FinePix F300EXR



Il sito dcresource.com ha finalmente pubblicato un test accurato della nuova Fuji FinePix F300EXR.

Ecco in breve le caratteristiche:
* 12.0 million pixels
* 1/2-inch Super CCD EXR
* SD memory card/SDHC memory card
* Fujinon 15x optical zoom lens
* Focal length equivalent to 24-360mm (F/3.5 - F/5.3)


Il test approfondito dal sito dcresource.com
La pagina dedicata alla Finepix F300EXR dal sito Fuji

18 novembre 2010

Concorso Fotografico: Resistenze Urbane, Vecchie e Nuove Periferie



Officina culturale Via Libera, organizza un concorso fotografico sul tema "Resistenze urbane, vecchie e nuove periferie".

Il concorso, è aperto a professionisti e amatori, di qualsiasi nazionalità ed età.
Le fotografie in concorso saranno esposte presso Officina Culturale Via Libera a partire dal 19 gennaio 2011 fino alla premiazione, che avverrà il 29 gennaio 2011.

Questo concorso fotografico vuole essere un momento di incontro e di scambio, proponendo una riflessione sulle periferie urbane, la loro architettura,
i loro cambiamenti, catturando ciò che le caratterizza o ciò che non le caratterizza più… le vite che le animano o i silenzi che le circondano.

Le periferie mutano, diventano centro, a volte in pochi decenni diventano centro storico. Le periferie hanno già resistito…a volte alla fame, a volte al progresso, a volte semplicemente a se stesse. Quali resistenze urbane nascondono e hanno nascosto le periferie metropolitane?

La partecipazione è aperta a tutti i fotografi, esperti e/o dilettanti, di qualsiasi nazionalità ed età.
La quota di partecipazione al concorso è di € 15,00
Il termine entro il quale presentare le opere è il 21/12/2010


Il resto della notizia
Il sito degli organizzatori con regolamento e scheda d'iscrizione

17 novembre 2010

Mostra fotografica "Come devo vivere". Fotografie di Orith Youdovich.


Da diversi anni Orith Youdovich si confronta con il mondo in un continuo processo di analisi del rapporto tra visione soggettiva e paesaggio. Nell’ambito di questa ricerca, la fotografa ha individuato nella condizione di crisi esistenziale soggettiva e nel decadimento della relazione tra individuo e società i due elementi di sofferenza della realtà sociale.

Il paesaggio diviene, così, non solo contenitore di questo disagio ma anche vero e proprio personaggio della rappresentazione della crisi sia individuale che collettiva. Era dunque inevitabile che, effettuando questo suo percorso autonomo, Orith Youdovich incontrasse l’opera filmica e la poetica di Michelangelo Antonioni, cineasta che con incessante determinazione affrontò le questioni relative alla psicologia umana, all’incomunicabiltà, alla devastante crisi dei rapporti interpersonali.

Come devo vivere è dunque un’esperienza visiva composta da trenta immagini fotografiche di diverso formato che rappresentano l’incontro, sia a livello tematico che espressivo, tra la visione dolorosa, quanto rigorosa, di Orith Youdovich e la lucida analisi dell’universo umano effettuata da Michelangelo Antonioni. Il paesaggio diviene in Come devo vivere luogo “altro” della riflessione sull’esistenza, spazio psicologico, ambiente privo di vacue tendenze estetizzanti, apertura verso l’abisso straniante che caratterizza la relazione tra individuo e mondo.

Inaugurazione: sabato 20 novembre 2010, ore 18.00
A seguire alle ore 19.00: Incontro con l’autrice
Presso Officine fotografiche
Via G. Libetta 1, Roma
La mostra prosegue: Dal 20 novembre al 10 dicembre 2010
Orario: lunedì – venerdì 10.00 – 13.00 e 15.00 – 20.00
Ingresso libero


Il resto della notizia

16 novembre 2010

Recensione accurata della nuova Canon Eos 60D


Il sito dpreview.com ha finalmente pubblicato il test approfondito della nuova reflex digitale della Canon, la Eos 60D.

Queste in breve le caratteristiche:
* Sensore CMOS APS-C da 18 megapixel
* Funzioni creative avanzate con Basic+
* LCD orientabile da 7,7 cm (3"), rapporto 3:2
* Filmati Full HD
* DIGIC 4
* ISO 100-6400, H:12800
* Velocità di scatto di 5,3 fps fino a 58 JPEG
* Sistema AF a 9 punti a croce
* Esposimetro iFCL con sensore a doppio strato a 63 zone

Il test approfondito dal sito dpreview.com
La pagina dedicata alla Eos 60D sul sito ufficiale Canon

Dodicesima edizione del Premio Canon Giovani Fotografi



Il Premio Canon Giovani Fotografi è giunto alla sua dodicesima edizione.
In questi 11 anni hanno partecipato a questo Premio circa 4.500 giovani fotografi di cui 52 hanno guadagnato un montepremi complessivo di circa 110.000euro. La maggior parte dei vincitori delle diverse sezioni ha raggiunto traguardi professionali di grande prestigio, altri stanno seguendo un preciso percorso artistico e di ricerca. Del resto, entrambi i settori, professione e ricerca, sono alla base del Premio Canon che costruisce il proprio successo su una formula unica e originale.

Non si tratta di un concorso a premi, bensì di un’iniziativa il cui scopo è supportare giovani fotografi e creare le condizioni ideali affinché possano entrare nel mondo del lavoro, dell’editoria, della pubblicità e, più in generale, della comunicazione.

Scadenza ore 17 del 30/11/2010

Altre informazioni dal sito ufficiale Canon

15 novembre 2010

Sandro Iovine legge Robert Frank



L’Associazione Culturale Wide Shut Photography – WSP promuove un nuovo incontro del ciclo “Conversazioni di fotografia” con il giornalista e critico fotografico Sandro Iovine.

Iovine, direttore de “Il Fotografo”, insegnante di Fotogiornalismo e Comunicazione visiva e curatore di diverse mostre e libri di fotografia, propone un’interessante lettura di un libro caposaldo del fotogiornalismo contemporaneo: “The Americans” di Robert Frank.

Un volume che non può assolutamente mancare nella libreria di chiunque si occupi dell’argomento e che a distanza di oltre cinquanta anni continua ancora ad insegnarci come si effettua una selezione e si mettono in sequenza delle immagini per mostrare il proprio pensiero su un determinato argomento.

Martedì 16 novembre 2010 – ore 19,30
Oblomov – Via Macerata 58, Pigneto - Roma
INGRESSO GRATUITO


Il resto della notizia

13 novembre 2010

Sconto del 30% offerto da Moo.com


Per tutto questo fine settimana moo.com, il famoso sito per la stampa di biglietti da visita e di auguri, offre uno sconto del 30% sui suoi prodotti.

Se dovete stampare qualcosa conviene approfittare.

Il sito ufficiale di moo.com

CONFINI08 a Roma



PhotoGallery e MassenzioArte, da anni impegnate nella promozione della fotografia di ricerca, presentano Confini 08, ottava edizione della rassegna annuale dedicata alla fotografia creativa.

Per la prima volta quest’anno la rassegna e' presente anche a Milano, Genova e Trieste, oltre che nelle sedi storiche di Firenze e Roma, e in quelle di Torino e Palermo che già l’hanno ospitata nella precedente edizione.

Confini è ormai il principale appuntamento annuale in Italia per presentare nuovi autori fra quanti propongono un modo alternativo di immaginare la fotografia; autori forti di un proprio linguaggio, che ci mostra la loro visione della realtà.

"La disponibilità di nuovi strumenti, la seduzione del post-moderno e la molteplicità dei media che caratterizzano la nostra epoca hanno allargato la visione di molti fotografi e stiamo assistendo al definitivo abbattimento dei confini tra la fotografia e le altre forme d'arte. Confini è la rassegna delle contaminazioni tecniche e linguistiche". Con queste parole venivano tracciate nel 2001 le linee guida di un progetto che, giunto alla ottava edizione, si conferma come un momento di verifica e di incontro con gli autori che utilizzano la fotografia in modo creativo al di fuori dalle convenzioni.

Ospitata a Roma dal giorno 11 al giorno 20 novembre 2010
Presso l'Istituto Superiore Antincendi
via del Commercio 13, Roma
Aperto dal lunedì al venerdì con orario 17.30 - 19.30


Il resto della notizia

La galleria con le mostre ospitate
Il sito ufficiale della manifestazione

12 novembre 2010

Ancora sulla "Slow Photo"



Qualche tempo fa' in un precedente post abbiamo parlato del manifesto dalla "Slow Photo" che riportiamo qui sotto:

--- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- ---

Nonostante tante cose terribili, il mondo è un’immensa vastità di bellezza: suoni, forme, colori che, di attimo in attimo, appaiono come uno spettacolo meraviglioso. Eppure tutta questa meraviglia resta sconosciuta alla stragrande parte della gente. Essa – la vastità che ci circonda – ha, infatti, bisogno di occhi per essere guardata. Di attenzione, e di lentezza.

Ha bisogno di ciò di cui il nostro tempo è quasi vuoto. La fretta e la superficialità, come spaventevoli animali feroci, dilaniano la bellezza del mondo. Correndo da una cosa all’altra, senza guardare attentamente, perdiamo tutto. Abbiamo bisogno di fermarci. Di vedere oltre il semplice guardare. (Diego Mormorio)

Questi gli intenti:

• Siamo a favore di una rivalutazione approfondita e meditata della prassi fotografica in opposizione ad un utilizzo compulsivo ed accelerato del medium fotografico perché convinti del valore creativo della lentezza.

• Crediamo sia essenziale che in una qualsivoglia fase dell’iter fotografico si senta la necessità di un “rallentamento” riflessivo.

• Consideriamo indispensabile una progettualità del nostro intento artistico.

• Esaltiamo un approfondimento meditativo così da consentire lo stabilirsi di un transfert emozionale tra il fotografo e ciò che viene fotografato.

• Sosteniamo che la slow photo, essendo essenzialmente un approccio metodologico, esuli dalla specificità dei generi fotografici.

• Riteniamo non significativo alle nostre finalità il tipo di mezzo tecnico di ripresa e di fruizione dell’immagine stessa utilizzati.
le firme:

Mario Beltrambini
Gianni Berengo Gardin
Beppe Bolchi
Carmelo Bongiorno
Alessandra Capodacqua
Luigi Erba
Diego Mormorio
Cesare Padovani
Franco Vaccari

--- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- --- ---

Qualche giorno fa Michele Smargiassi sul suo blog di Repubblica "Fotocrazia" e' tornato sull'argomento suscitando una interessante discussione.

Il link al post sul blog "Fotocrazia"

11 novembre 2010

Gorillamobile il treppiedi flessibile per Iphone 4


Segnaliamo questo interessante accessorio che potrebbe tornar utile a tutti i possessori dell'ultimo modello di melafonino.

Il treppiedi flessibile e' utile sopratutto in caso di riprese video.

Il resto della notizia
Link al sito del venditore

10 novembre 2010

Nikon workshop: "I Mestieri Della Fotografia"



Il workshop promosso da 7min Photography Projects in collaborazione con l'agenzia fotografica Allucinazione e la partecipazione di Nikon, è concepito sia come strumento di conoscenza per permettere ai partecipanti di avere una chiara visione del funzionamento dei diversi campi presi in considerazione che per stabilire sinergie tra i giovani fotografi e i principali attori del settore, sviluppando così una rete capace di generare opportunità.

L'obiettivo degli incontri è di contribuire alla comprensione del funzionamento dei principali settori del mondo della produzione fotografica (editoriale, pubblicità, corporate, ecc.) e del lavoro delle relative figure di riferimento (photo-editors, direttori creativi, agenti, ecc.), facilitando così l'inserimento nel mercato delle nuove generazioni.

Durante i sei incontri, di una durata di quattro ore, i relatori approfondiranno le caratteristiche del mercato preso in considerazione e il suo funzionamento. Un'esperienza pratica che consentirà ai partecipanti di capire come pubblicare le proprie foto sui magazines, produrre un libro, realizzare una mostra, lavorare in produzioni pubblicitarie o di corporate.

SEDE
Studio Allucinazione,
Via G. P. da Palestrina 61a, 00193 Roma

PROMOTORI
7min Photography Projects (www.7min.it) & Allucinazione (www.allucinazione.net)

Quota di partecipazione al workshop per ciascun partecipante: € 380,00

Il resto della notizia dal sito ufficiale della Nital

09 novembre 2010

Presentazione del libro "Road to Kabul" di Gigi Roccati



Nell'ambito di Fotoleggendo mercoledi 10 novembre 2010 alle ore 19:00 saraì presentato il libro "Road to Kabul" di Gigi Roccati.

Oltre all'autore interverranno Duilio Giammaria (inviato speciale del Tg1) e Qorbanali Esmaeli (Presidente dell’Associazione Afghanistan Italia).

Gigi Roccati ha percorso le strade dell'Afghanistan di oggi, cercando di conoscere la terra, la gente, viaggiando al fianco dei militari italiani nel loro lavoro quotidiano. Giornalista e fotografo, Roccati racconta nel libro Road to Kabul la sua esperienza, unica e profonda. Come l'Afghanistan.

Presso Officine Fotografiche
Via Libetta 1, Roma
Mercoledi 10 novembre 2010 ore 19:00
Ingresso gratuito


Altre informazioni

08 novembre 2010

Tokyo Landscape, anatomia di una metropoli



Un progetto multimediale che ha come protagonista la capitale del Giappone. Nella mostra fotografica "Tokyo Landscape- The exhibition", allestita al Museo Carlo Bilotti, le immagini interagiscono con le parole.

Il fotografo Antonio Saba e lo scrittore Gianluca Floris accompagnano il visitatore attraverso le diverse anime, posti e caratteristiche di una delle più grandi città del mondo.

Quindici storie di quotidianità, raccontate in altrettanti pannelli fotografici, di alluminio, dai colori desaturati, virati verso il negativo, il metallo e la polvere. Perché nella polvere stanno le storie, i vissuti, i racconti antichi.

Spellata dalla luce del giorno, si vede tutta la tavola anatomica. Si vedono il sistema vascolare con le grandi arterie, i centri nervosi, le fasce muscolari. È possibile addirittura vedere le singole cellule: gli appartamenti, le residenze, gli uffici, i luoghi di incontro. Un organismo, insomma. È Tokyo

Tokyo Landscape - The exhibition
di Antonio Saba e Gianluca Floris
Museo Carlo Bilotti, Aranciera di Villa Borghese
Viale Fiorello La Guardia, Roma
Dal 31 Ottobre al 21 Novembre 2010


Altre infos e galleria fotografica
La notizia sul sito ufficiale del Museo Carlo Bilotti

Nital, Polaroid e The Impossible Project



Per i nostalgici, per i fan della mitica Polaroid, per quanti credono ai "progetti impossibili", una buona notizia: Nital S.p.A., distributore in Italia di Nikon e di altri marchi, ha deciso di distribuire nel nostro Paese anche i prodotti di Impossible Project.

Il nome del marchio è già di per se stesso tutto un programma: riportare in vita quanto sembrava ormai destinato a sparire, dopo molte vicissitudini e la definitiva chiusura della fabbrica Polaroid che produceva le pellicole istantanee.

Impossible Project è nato nel 2008 grazie agli sforzi di dieci ex dipendenti di Polaroid messisi insieme per riproporre agli appassionati, ma anche artisti, pubblicitari, grafici, designer, stilisti una gamma rinnovata di pellicole a sviluppo immediato.

Il resto della notizia
Il sito di The Impossible Project
La notizia dal sito della ufficiale della Nital

06 novembre 2010

Aggiornamento Hipstamatic 180



Nuovo aggiornamento per Hipstamatic la famosa applicazione fotografica per Iphone, ora giunta alla versione 180. Le novità sono essenzialmente due.

La prima è sostanzialmente estetica, e riguarda la possibilità di sostituire il corpo macchina (nel Mission pack viene aggiunto un corpo bianco, ed un altro è incluso nel nuovo pack).

La seconda consiste nell’aggiunta di un nuovo pack a edizione limitata (disponibile fino all’11.1.11) chiamato GoodPak, dal sapore pittorico (una texture a tela e una finitura a pennellate, unita a una sorta di esposizione multipla), dedicato a Salvador Dalì: comprende un rullino, una lente e un corpo macchina colorato.

La dedica a Salvador Dalì si estende anche al contest collegato: le nove foto vincitrici, la cui selezione, a quanto pare, verrà supervisionata dal regista John Waters, verranno esposte durante l’inaugurazione (l’11 gennaio 2011, appunto) del nuovo museo Dalì di St. Petersburg in Florida

Il resto della notizia
Informazioni sul nuovo Dali Museum Goodpak
Il sito ufficiale di Hipstamatic

Proiezione del film: “The Cambodian Room Situations with Antoine D’Agata”.



Gli appuntamenti di FotoLeggendo continuano sabato 6 Novembre dalle 19:00 alle 21:00.

Alla presenza dei registi Tommaso Lusena e Giuseppe Schillaci saranno proiettati, estratti e immagini tratti dal film documentario "The Cambodian Room - Situazioni con Antoine D'Agata".

Il film, girato quasi interamente a Phom Penh, è incentrato sulla figura di Antoine D'Agata, fotografo e artista maledetto tra i più sorprendenti presenti sulla scena contemporanea.

L’incontro sarà accompagnato dalla proiezione di un’intervista all’autore e da un dibattito sul lavoro e la vita del fotografo.

Sabato 6 novembre 2010 dalle ore 19:00 alle 21:00
Presso Officine Fotografiche
Via Libetta 1, Roma
Ingresso Libero

Altre informazioni dal sito di Fotoleggendo
Il sito di Officine Fotografiche

05 novembre 2010

Seminario gratuito di fotografia stereoscopica con Carlo Pavia



Il Centro Sperimentale di Fotografia Adams di Roma organizza presso la sua sede didattica sita in via Biagio Pallai, 12 un Seminario-Workshop gratuito sulla Fotografia Stereoscopica – 3D.

Il seminario si svolgerà sabato 6 Novembre 2010 dalle ore 17e30 alle 20e30 e sarà a tenuto dal docente Carlo Pavia, archeologo e speleologo, fotografo professionista, scrittore e documentarista.

La Fotografia Stereoscopica, nata nel 1838, ha avuto una costante rilevanza nel tempo trovando applicazione soprattutto nella cartografia e fotografia archeologica. Essa sfrutta la capacità del cervello di unire due immagini rilevate di una stessa scena in un'unica immagine di percezione tridimensionale.

Docente: Carlo Pavia
Centro Sperimentale di Fotografia Adams
via Biagio Pallai 12 - Roma
sabato 6 Novembre 2010 dalle ore 17:30 alle 20:30

Altre informazioni
Il sito del CSF ADAMS

04 novembre 2010

Workshop: "Fotogiornalismo: il dovere di testimoniare, le nuove tecnologie, l'etica" di Francesco Zizola



"La mia visione del fotogiornalismo è inizialmente etica. Il fotogiornalismo è un linguaggio che ha a che fare con gli uomini e il mondo in cui vivono; racconta gli uomini e il loro agire e può essere legittimato come racconto solo se il fotografo ne rispetta l'esistenza e la dignità. La fotografia oltre ad essere uno specchio della realtà è anche uno specchio dell'interiorità del fotografo stesso; nell'immagine fotografata vediamo la realtà rappresentata e leggiamo allo stesso tempo la scelta interpretativa del fotografo, e con essa il suo proprio universo culturale ed etico. Una buona fotografia giornalistica ha a che fare molto con il rispetto che il fotogiornalista ha del mondo e dei suoi abitanti. Mentre il fotografo dispone, crea, modifica, insomma fa di tutto affinché la luce risponda in pieno al suo disegno (foto-grafia), il reporter deve sviluppare l'arte dell'istinto, della disciplina visiva, dell'attimo significativo, della psicologia degli esseri umani e[…] provare a far sì che in quella porzione di fotogramma rimanga traccia di ciò che per un istante è stato un essere umano con le sue gioie e i suoi dolori. Se poi riesce a provare empatia, se si sente parte di quella realtà, è molto probabile che l'altro si fidi, che ti accolga nella sua, a volte difficile, realtà".
Francesco Zizola

Il corso prevede la lettura del portfolio degli studenti. Attraverso l’analisi delle immagini, il docente fornirà strumenti critici e di analisi per comprendere come il linguaggio del reportage possa essere applicato ai media - tradizionali e non - e illustrerà, presentanto i lavori recenti, tutti i passaggi necessari per arrivare alla pubblicazione, dalla tecnica di editing alla selezione finale.

Programma
venerdì 5 novembre, ore 18.00-20.00
Presentazione del corso e incontro con il docente. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti. Aperitivo offerto da 10b Photography.

sabato 6 e domenica 7 novembre, ore 10.30-18.30
Workshop "Fotogiornalismo: il dovere di testimoniare, le nuove tecnologie, l'etica".

Gli incontri si svolgeranno presso
10b Photography Gallery
Via S. Lorenzo da Brindisi 10/b, Roma


Il workshop e' organizzato nell'ambito dell'edizione 2010 di Fotoleggendo.

Altre informazioni dal sito di Fotoleggendo
Il sito del docente Francesco Zizola
Il sito della Gallery 10b

Mostra fotografica "Rivedendo L'Aquila"



Conseguente la crisi economica del 1929, Franklin Delano Roosevelt durante la Grande Depressione commissionò una documentazione fotografica sullo stato della nazione, nota con il nome di Farm Security Administration. Il lavoro sistematico compiuto dai fotografi era riuscito a far vedere e comprendere agli americani la drammaticità della situazione. La scarsa e parziale informazione rende incapaci le persone a rappresentarsi e comprendere cosa sia successo quel 6 aprile del 2009. Lo scopo della mostra è di dare un contributo a rappresentare per comprendere.

Due sezioni della mostra sono dedicate a due fotografi: Francesco Galli italiano e Michael Horowitz statunitense, due diverse culture e prospettive, hanno registrato le distruzioni, l'assenza della popolazione e la cessazione di ogni attività umana all'interno delle antiche mura di una città che è capoluogo della Regione Abruzzo.

Le altre tre sezioni prodotte da Giorgio Stockel sono dedicate: la prima a documentare le vicende urbanistiche ed edilizie dal 1860 al 1958; la seconda a rappresentare visivamente la città con immagini dei primi anni Ottanta; la terza a documentare, strada per strada, le attuali condizioni edilizie della Zona Rossa, interdetta ai suoi abitanti ancora dopo un anno e mezzo dal sisma.

Periodo espositivo: dal 4 al 19 novembre 2010
Orari d'ingresso dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle 18:00
Presso "Casa dell'Architettura"
Acquario Romano - Piazza Manfredo Fanti 47, Roma


Altre informazioni

03 novembre 2010

Corso "Storia e critica dell'immagine fotografica"



La storia della fotografia è un oggetto sfuggente, un intreccio di tante storie differenti, come la stessa parola fotografia porta in sè molteplici identità e modi di esistenza.

Non esiste un unico racconto della sua nascita e diffusione, ma diverse storie, ognuna delle quali ne ricostruisce e cerca di interpretare un aspetto.

Esiste una storia dell'evoluzione tecnica del linguaggio fotografico, c'è quella sociale, ovvero del suo impatto sulla nostra società e dei modi d'uso che si sono andati consolidando, c'è la storia dei generi fotografici e come questi si sono imposti nel tempo.

C'è una storia di correnti, di tendenze e di prevalenze di un'idea della fotografia su altre a seconda del momento storico che si sta considerando. “Storia e critica dell'immagine fotografica” è il tentativo di tracciare una linea trasversale attraverso diversi tra questi aspetti, cercando di costruire una storia che sia quella delle immagini fotografiche, ovvero provare a ritrovare tutti questi elementi nel modo in cui si sono depositati sulle immagini prodotte nelle diverse epoche.

Una storia di autori e di opere, un percorso in cui la fotografia viene presa in considerazione all'interno del più ampio contesto delle arti visive, sullo sfondo problematico di una società e di un pensiero che l'ha voluta e immaginata ancora prima della sua stessa nascita.

Docente: Fabio Severo
Organizzazione: ars-imago international

Il Corso di 12 incontri si svolgerà ogni Venerdì dalle 20.00 alle 21.30
nella sede ars-imago di Via degli Scipioni 24/26, 00192 Roma
Inizio del corso: Venerdì 19 Novembre 2010 alle ore 20.00.
Costo complessivo del corso: 100€ per tutti e 12 gli incontri.

Il primo incontro è gratuito e aperto al pubblico


Altre informazioni
Il blog del docente Fabio Severo

Mostra fotografica "Body&Soul"



Il gruppo fotografico Sorelle Lumière ha organizzato – con il Patrocinio del XX Municipio del Comune di Roma - un'esposizione fotografica dal titolo "Body and Soul".

La mostra nasce dal desiderio di raccontare attraverso la nostra personale interpretazione, il corpo e l’anima del mondo, delle cose animate e di ciò che è apparentemente inanimato, per mostrare ciò che è invisibile ai nostri occhi, ma che si manifesta nella forma immutabile dell’istante fotografico.

La mostra consiste in 40 fotografie di diverso formato, stampa su forex, in b/n o a colori,un pannello con la presentazione del Gruppo.

Inaugurazione alle ore 16.00 di sabato 6 novembre.
Durante l’inaugurazione, la presenza di una musicista accompagnerà i visitatori nel percorso dalle fotografie/corpo, verso l’anima/linguaggio, che la mostra propone.

Fotografie di:
Lia Attanasio, Gabriella Carlei, Simona Carli, Carolina Cavaterra, Elisabeth D’Amico, Verena Grottesi, Elly Murkett, Francesca Nuzzo, Daniela Ortolani, Patrizia Urbinati.

Presso Torretta Valadier (Ponte Milvio) – Roma
Dal 6 all’11 novembre 2010
(da sabato a giovedì ore 15/20, domenica 11/20)


Il sito ufficiale del gruppo fotografico Sorelle Lumière

02 novembre 2010

Mostra fotografica "Il Laboratorio dell'Ossessione"



Mercoledi 3 novembre alle ore 19:00 si inaugura la mostra "Il Laboratorio dell'Ossessione. Dalla scienza al Sogno" di Massimiliano Camellini, risonanza del festival internazionale del film di Roma.

Creazioni di artigiani che per il cinema plasmano corpi e donano loro un'anima. Corpi sintetici che sbalordiscono per la loro verosimiglianza, un uso della luce che rimanda al linguaggio filmico.

Dal 3 novembre al 4 dicembre 2010

Presso Mandeep
Viale dello Scalo San Lorenzo, 55 - Roma
Nuovi orari: dal martedi al sabato dalle 16:00 alle 21:00

Altre informazioni

Corso base di Adobe Photoshop per fotografi



Si tratta di un corso full immersion dedicato ai fotografi, per rendere semplicissima la post produzione ed il fotoritocco dei vostri scatti.

Finalmente un corso che tratta solo gli aspetti che interessano chi scatta fotografie e le vuole migliorare o elaborare.

Sara' trascurata totalmente la parte grafica e sara' fornita invece una solida base per continuare serenamente l’approfondimento di photoshop.

Docente: Claudia Candido
Organizzazione: Blurry
Via di San Crisogono n.33/35, Roma
Il corso si terra' nei giorni 6-7-13 e 14 Novembre.
Dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 15.00 alle 18.00.

Altre informazioni qui
Il sito della docente Claudia Candido

01 novembre 2010

Polemica per la foto vincitrice del concorso International Photography Award



Guardando la foto di copertina cosa vi viene in mente? Quali sensazioni vi suscita? Più generale vi sembra uno scatto degno di nota o piuttosto anonimo?

Questa immagine, parte di un reportage di Michelle Sank, ha vinto il concorso International Photography Award e subito si sono scatenate moltissime polemiche. Dalla giuria la foto viene giudicata “surreale ed inquietante”, ma in rete il pensiero sembra che questi due aggettivi sarebbero meglio attribuiti al giudizio con commenti piuttosto caustici.

Il resto della notizia
Approfondimento di Michele Smargiassi dal blog di Repubblica "Fotocrazia"
Altre informazioni

Applicazione per Iphone LightStudio



Questa interessante e utile app per Iphone vi consente di simulare la disposizione delle luci in uno studio fotografico e di verificarne l'effetto sul volto del soggetto tramite un simulatore.

Sono gia' disponibili alcuni dei preset piu' comuni per agevolare i fotografi meno esperti.

Altre informazioni qui